Valorizzare le risorse umane: formazione, specializzazione e inserimento lavorativo

Oltre a occuparsi di ricerca e sviluppo di nuove soluzioni, SAGA si impegna anche nell’ambito della formazione. L’azienda fa della professionalità dei servizi offerti il suo punto di forza e investire numerose energie sulla specializzazione di personale giovane significa poter garantire interventi sempre più puntuali ed efficienti. Ad oggi il 56,3% di tutta la forza lavoro è costituito da operai specializzati, in possesso di specifiche qualifiche ottenuto dopo un percorso di formazione interno.

Per SAGA innovazione significa investire nel futuro e nelle nuove generazioni. Il 40,5% dei dipendenti ha massimo 30 anni e l’età media del personale è di 32,6 anni.

0anni
Età media SAGA
0%
Dipendenti con età tra 18-30 anni
0%
Operai specializzati

Dati aggiornati a maggio 2023

L’intero ciclo di formazione viene gestito e coordinato da PCM S.r.l, azienda del Gruppo SAGA, in collaborazione con l’Istituto Italiano della Saldatura (IIS). Alle nuove risorse vengono offerti percorsi altamente specializzati della durata di 2 anni, comprendenti oltre 3.000 ore di formazione.

Un percorso unico per l’alta specializzazione

Il nuovo personale viene istruito internamente dalla A alla Z. I corsi sono tutti certificati e garantiscono l’acquisizione di competenze basilari e specializzate: dalle diverse tipologie di saldatura alla guida dei mezzi d’opera, fino a un’ultima fase di affiancamento al personale abilitato, della durata di 6 mesi.

Formazione

Formazione interna certificata con affiancamento a personale abilitato 9606-1

Corsi per la preparazione alla saldatura a filo con un programma teorico/pratico di 80 ore.

Abilitazione EN ISO 9606-1

Abilitazione professionale Saldatore a filo rilasciata dall’IIS secondo la norma EN ISO 9606-1. Segue affiancamento/esperienza con personale abilitato APME in cantiere.

Abilitazione EN ISO 14732

Abilitazione professionale Saldatore a filo con mezzi automatici rilasciata dall’IIS. Segue formazione interna certificata con affiancamento in cantiere

Qualificazione EN ISO 9712 – II livello

Qualificazione del personale addetto alle prove non distruttive (PND) mediante liquidi penetranti rilasciata dall’IIS. Segue affiancamento/Esperienza certificata con personale abilitato in cantiere.

Estensione EN ISO 9712

Estensione al settore Manutenzione ferroviaria della qualificazione del personale addetto alle prove non distruttive (PND).

Audit PND – III livello

La Normativa ANSF 02-2012 e rev.01 09/2018 impone l’utilizzo continuativo di un III livello CND al fine di certificare le competenze e le conoscenze dell’operatore CND. La verifica viene fatta in SAGA con cadenza semestrale.

Qualificazione professionale APME

La qualificazione (corso e abilitazione RFI) consente di eseguire apporti di metallo con l’ausilio di sistemi automatici omologati sulle linee in esercizio della Rete RFI o in officina.

Qualificazione professionale MDO

La qualificazione consente di poter effettuare la guida del mezzo d’opera, per il quale si è qualificati, in regime di interruzione della circolazione ferroviaria.

Qualificazione professionale MI.MEPC

La qualificazione abilita l’operatore ad espletare tutte le mansioni esecutive riguardanti la protezione del cantiere in fase di interruzione della circolazione ferroviaria.